Zuliani Vivai Piante
Home Chi Siamo Dove Siamo Domande Frequenti
rubrica
Servizi Catalogo Rubrica Archivio

ELEMENTI DI PEDOLOGIA

estetico - psicologica

La pedologia è una disciplina scientifica che studia la natura del terreno dal punto di vista geologico-agrario. In tale ambito è stata stabilita una nomenclatura qualitativa di uso botanico. I seguenti termini, ricorrenti nella descrizione delle varie specie vegetali, servono a descrivere le esigenze di ciascuna pianta per quanto riguarda la natura del suolo.

Dal punto di vista agronomico il terreno può essere:

- fertile (ovvero ricco di humus),
- sterile (ovvero povero di humus),
- profondo (nel senso che permette un buon sviluppo dell'apparato radicale entro lo strato biologicamente attivo del suolo),
- fresco (ovvero umido),
- secco (ovvero arido),
- drenante (o permeabile, cioè privo di ristagni d'acqua e piuttosto aerato),
- impermeabile (cioè, che rifiuta l'acqua, lasciandola dilavare sulla superficie);

Dal punto di vista fisico il terreno può essere:

- compatto (o asfittico, o pesante, cioè con una forte componente argillosa),
- sciolto (o leggero, cioè con una forte componente sabbiosa),
- di medio impasto (ovvero dove i componenti sabbia, limo e argilla sono in giusta proporzione tra loro),
- argilloso (componente argillosa superiore al 25%),
- sabbioso (componente sabbiosa pari almeno al 70%),
- ghiaioso/pietroso (componente di materiali con diametro maggiore di 2mm superiore al 40%);

Dal punto di vista chimico il terreno può essere:

- calcareo (ovvero ricco di calcio),
- gessoso (ovvero ricco di gesso),
- acido (con Ph < 7),
- basico (o alcalino, con Ph > 7).

In generale il tipo di terreno ideale per la maggior parte delle piante dovrebbe essere fertile, fresco, profondo e di medio impasto.

Le caratteristiche più problematiche, ma relativamente correggibili, sono l'eccessiva compattezza (che può dare luogo al ristagno dell'acqua e alla conseguente asfissia dell'apparato radicale) e l'eccessiva scioltezza (dove, al contrario, un esagerato drenaggio, lasciando sfuggire tutta l'acqua per effetto della permeabilità, causa anche un impoverimento del suolo per quanto concerne gli elementi nutritivi). Nel secondo caso inoltre si ha un debole ancoraggio dell'apparato radicale nel suolo, fattore assai problematico per i grandi alberi in situazioni di vento forte. Comunque questi tipi di suolo si possono correggere in modo piuttosto stabile intervenendo con opportuni scoli di drenaggio e/o sulla granulometria, ovvero apportando materiali (sabbia laddove vi è troppa argilla, o viceversa) che tendano a costituire un terreno di medio impasto.

Altre caratteristiche assai problematiche e difficili da correggere, almeno in terreno libero (ché in vaso si possono usare terricci specifici), sono l'acidità o la basicità, in relazione al tipo di pianta. In terreno libero le eventuali correzioni necessitano di un costante apporto, poiché le caratteristiche originali del suolo tendono sempre a ristabilirsi nel tempo, soprattutto a causa della pur necessaria irrigazione.

Eventualmente il fattore più compromettente in assoluto resta comunque quello calcareo-gessoso. Si tratta infatti di una caratteristica praticamente incorreggibile, la quale interessa buona parte delle specie botaniche. Disponendo di un terreno siffatto, non vi è altra scelta che optare per quelle specie che si adattano a tale caratteristica. Segue una lista di piante più o meno adattabili ai terreni calcarei.

ALBERI
ARBUSTI e RAMPICANTI
Acer campestre
Acer pseudoplatanus
Aesculus carnea
Aesculus hippocastanum
Ailanthus altissima
Betula alba
Carpinus betulus
Cedrus atlantica
Cedrus deodara
Cedrus libani
Celtis australis
Cercis siliquastrum
Chamaecyparis lawsoniana
Cornus mas
Cupressus arizonica
Cupressus sempervirens
Eriobotrya japonica
Fagus sylvatica
Ficus carica
Fraxinus excelsior
Fraxinus ornus
Gleditschia triacanthos
Ilex aquifolium
Juglans nigra
Juglans regia
Koelreuteria paniculata
Laburnum anagyroides
Magnolia grandiflora
Mespilus germanica
Olea europaea
Ostrya carpinifolia
Paulownia tomentosa
Picea pungens
Pinus excelsa
Pinus nigra
Pinus sylvestris
Populus alba
Populus canescens
Populus nigra
Prunus amygdalus
Prunus armeniaca
Prunus cerasifera
Prunus cerasus
Punica granathum
Quercus cerris
Quercus ilex
Quercus pubescens
Rhus typhina
Robinia pseudoacacia
Sequoia sempervirens
Sorbus aria
Sorbus aucuparia
Sorbus domestica
Taxodium distichum
Taxus baccata
Thuya occidentalis
Thuya orientalis
Tilia platyphyllos
Tilia tomentosa
Ulmus montana

Ampelopsis
Berberis thunbergii
Buddleia
Buxus
Caragana arborescens
Citrus limon
Cornus mas
Corylus
Cotinus coggygria
Cotoneaster
(vari tipi)
Deutzia
(vari tipi)
Elaeagnus
(vari tipi)
Euonymus
(vari tipi)
Forsythia
(vari tipi)
Hedera
Hypericum
Ilex aquifolium
Jasminum
(vari tipi)
Laburnum anagyroides
Lavandula
Ligustrum
Mahonia
(vari tipi)
Parthenocissus
Philadelphus
Potentilla fruticosa
Pyracantha coccinea
Rhus typhina
Ribes
Rose
(vari tipi)
Sambucus
Spiraea
(vari tipi)
Symphoricarpos
Syringa vulgaris
Vitis vinifera
Weigela

 

g.z.



Home | Servizi | Catalogo | Rubrica
Archivio | Chi Siamo | Dove Siamo | FAQ

Zuliani Vivai Piante
via Palazzina 2, 37134 Verona (Italia)
Tel: +39 045 505128 Fax: +39 045 501865
Contatti E-mail